Chiusura del Conto

Aiuto e Supporto » Chiusura del Conto
Come chiudere il conto su un casinò online

Se registrarsi a un casinò online è un’operazione semplice, spesso la sua chiusura comporta qualche difficoltà in più, anche se comunque non si tratta di un compito impossibile. C’è da dire che spesso si trascura il fatto che quando ci si iscrive a una sala da gioco si comunicano sempre molti dati personali di natura anche piuttosto sensibile. Anche se i casinò fanno il massimo per garantire elevati livelli di sicurezza, non si può mai scongiurare al 100% che si verifichino intrusioni indebite da parte di pirati informatici, quindi è consigliabile chiudere l’account nel caso in cui si decida di non utilizzarlo più. Anche perché, eventualmente, dopo l’eliminazione è sempre possibile procedere all’apertura di un nuovo profilo e il casinò sarà ben lieto di riaccogliere un nuovo-vecchio utente.

Modalità di chiusura degli account nei casinò online italiani

Generalmente, le strade per chiudere un account sono essenzialmente due. La soluzione più semplice purtroppo non è disponibile in tutti i siti e il motivo è piuttosto semplice da intuire e cioè che il casinò preferisce evitare che i propri clienti siano facilitati ad andarsene. In alcune sale da gioco, infatti, basta accedere al proprio profilo per trovare un’opzione da cui avviare la chiusura dell’account. Nel giro di qualche minuto tutte le operazioni verranno completate automaticamente e non si dovrà fare più nulla.

Il metodo più complesso invece è prerogativa di quei casinò dove dal profilo non è possibile disabilitare e cancellare l’account. In questo caso, generalmente è necessario contattare il Servizio Clienti e inoltrare la richiesta che verrà presa in esame dallo staff che, a sua volta, potrebbe richiedere ulteriori informazioni o documenti. In genere quest’operazione richiede molto più tempo, anche se di solito è una questione di ore o al massimo qualche giorno. Alcuni casinò, per velocizzare le operazioni, dispongono di un canale che si occupa esclusivamente di esaminare questo genere di richieste, ma ciò non vale per tutte le sale da gioco, purtroppo.

Talvolta, è possibile che venga richiesto l’invio di una dichiarazione firmata tramite PEC (Posta Elettronica Certificata), fax o raccomandata con ricevuta di ritorno, ma ancora una volta le politiche aziendali possono variare a seconda dei casi.

A prescindere dalla soluzione adottata, in ogni caso, è importante ricordare di prelevare eventuali fondi in giacenza sui rispettivi account prima della chiusura: trascorso un determinato periodo di tempo, infatti, la riscossione non sarà più possibile e i soldi verranno trasferiti nelle case dell’Erario.

Importante: cancellazione e autoesclusione sono due cose diverse!

Talvolta su questo argomento c’è molta confusione. Cancellazione e autoesclusione sono due provvedimenti completamente differenti, infatti. Mentre con la cancellazione il giocatore decide di eliminare il proprio account in modo definitivo per ragioni che possono essere le più varie, nel caso dell’autoesclusione il titolare del conto decide di astenersi dal gioco per motivi legati a una dipendenza dal gioco d’azzardo. Con la cancellazione, l’account viene definitivamente eliminato e se si vorrà tornare a giocare bisognerà necessariamente aprirne un altro. Con l’autoesclusione, invece, l’account diventa inutilizzabile (a tempo limitato o indeterminatamente) ma potrà eventualmente essere “scongelato” in seguito alla decorrenza dei termini di autoesclusione (autoesclusione temporanea o per decisione del giocatore, nel caso dell’autoesclusione a tempo indeterminato (per maggiori informazioni, si rimanda alla pagina specifica).